LA RAZZA

PASTORE AUSTRALIANO

Nonostante il suo nome, questo cane da pastore di fatto è stato selezionato dagli allevatori degli Stati Uniti, prima di conoscere un notevole successo a livello internazionale. Anche se esistono molte teorie sull’origine del Pastore Australiano, la razza, come la conosciamo oggi, si è sviluppata esclusivamente negli Stati Uniti.

Senza titolo

Il nome gli fu dato in riferimento ai pastori di origine basca che arrivarono negli USA nel XIX secolo provenienti dall’Australia. La popolarità della razza non ha cessato di crescere dopo la seconda Guerra Mondiale grazie al successo dell’equitazione a monta western, che il pubblico ha imparato a conoscere attraverso i rodei, i concorsi ippici, i film e gli spettacoli televisivi.

CARATTERE

Eccellente cane da lavoro. La sua abilità è nota a tutti coloro che allevano ovini. La sua obbedienza e fedeltà sono le sue qualità più spiccate. È una razza che ha un’intelligenza molto sviluppata. È molto attiva, ma con un temperamento mansueto e raramente litigioso. Può sembrare, in alcune occasioni, un poco riservato.

4Molti autori, parlando della razza, affermano che sia un ottimo animale per ingrandire il nucleo familiare. Hanno una discreta capacità di apprendimento. Non devono mai presentarsi timidi o ombrosi. Forte istinto territoriale.

OCCHI

sandy-3Colore marrone, blu, ambra o qualsiasi combinazione di questi colori, comprese macchiettature o marmonizzazioni. A forma di mandorla, non prominenti né infossati nelle orbite.

I cani blu-merlo o neri hanno le palpebre pigmentate di nero. I cani di colore rosso hanno le palpebre pigmentate di marrone. Sguardo vivo con espressione attenta ed intelligente

sandy-11

ORECCHIE

Le orecchie sono triangolari e di dimensioni moderate, attaccate alte sulla testa e pendenti.

TESTA

Il cranio è tanto lungo quanto largo, il tartufo nero o marrone. Gli occhi sono marroni, blu ed ambra, o di qualsiasi variazione o combinazione di questi colori, comprese macchiettature e marmorizzazioni.

 PELO

Il pelo è di tessitura e lunghezza media, diritto o ondulato, resistente alle variazioni atmosferiche. La quantità del sottopelo dipende dalla stagione.

CORPO

Tronco: linea superiore dritta e solida, orizzontale dal garrese alle anche. Groppa moderatamente inclinata. Petto non largo ma alto, con la parte inferiore all’altezza dei gomiti. Costole lunghe e ben cinturate, non piatte né a tonneau. Linea inferiore moderatamente rialzata.
Testa e muso: dal disegno netto, forte e asciutta. Nelle dimensioni deve essere proporzionata al corpo. Cranio di sommità piatta o leggermente bombata. Possibile una leggera protuberanza occipitale. La lunghezza e la larghezza sono uguali. Stop moderato, ben definito. Muso di lunghezza pari o leggermente inferiore a quella del cranio. Di profilo, la linea superiore del cranio e la linea inferiore della canna nasale sono parallele.
Tartufo: ero nei soggetti blu-merlo e neri (come le labbra). I soggetti tendenti al rosso hanno il tartufo marrone come le labbra. Sono ammesse piccole macchie rosse nei cani di color merlo, ma non devono coprire più di ¼ del tartufo.
Denti: completi nel numero, forti e bianchi. Chiusura sia a forbice che a tenaglia.
Collo: forte, di lunghezza moderata. La parte superiore è leggermente convessa. Molto ben inserito tra le spalle.
Pelle: ben aderente in ogni parte del corpo.
Arti: ossatura forte, più ovale che rotonda. Il braccio deve essere all’incirca della stessa lunghezza della scapola, con cui forma un angolo di 90 gradi. avambraccio in appiombo, perpendicolare al suolo. Metacarpi di lunghezza media, leggermente inclinati. Piedi anteriori ovali e compatti. Posteriori con grassella nettamente disegnata. Angolazione moderata del garretto. Garretti corti e perpendicolari al suolo. Ablazione degli speroni è obbligatoria. Piedi posteriori come gli anteriori.
Spalla: con scapole lunghe, piatte, piuttosto avvicinate al garrese e ben inclinate.
Movimento: composto, sciolto e facile. Portamento armonico.
Muscolatura: ben sviluppata ed evidente.
Linea superiore: la schiena è dritta e forte, regolare e compatta dal garrese alla giuntura dell’anca.

CODA

La coda è diritta e, lunga o corta dalla nascita, non deve mai superare i 10 cm quando è tagliata (nei Paesi in cui tale pratica è consentita)

MANTELLO

Pelo: di tessitura e lunghezza medie. Dritto o leggermente ondulato. Resistente alle intemperie. Il sottopelo varia di quantità a seconda delle stagioni. È corto e liscio sulle orecchie, sulla testa, sulla parte frontale degli arti anteriori e sotto i garretti. Criniera e pettorina moderati, più evidente nei maschi che nelle femmine.

Colorazioni: blu merle, tricolore nero, red merle, tricolore rosso: tutti questi colori possono comparire con o senza macchie bianche e con o senza focature rossastre (color rame). Un collare bianco non si estende al di là del garrese. Il bianco è ammesso sul collo, sul petto e sugli arti. Il bianco sulla testa non deve essere predominate e gli occhi devono essere circondati di zone colorate. Il colore merlo diventa più profondo con l’età.
 img_4685Senza titolofb_img_14748973428826

DESCRIZIONE

L’australiano è stato utilizzato inizialmente come cane da pastore nelle fattorie e nei ranch. È un cane da lavoro intelligente, con un forte istinto a guidare e proteggere le mandrie. È un compagno fedele e possiede l’energia sufficiente per lavorare un’intera giornata. Dotato di un temperamento equilibrato, è per natura buono, raramente litigioso. Può apparire un po’ riservato con gli estranei. Oggi, il Pastore Australiano eccelle in alcuni sport canini: agility, obbedienza, freestyle e flyball. Il Pastore australiano è ben proporzionato, leggermente più lungo che alto, di taglia ed ossatura medie. Il mantello è originale e vario. È un cane attento e pieno di vivacità, sciolto ed agile, ben costruito e muscoloso senza risultare troppo appesantito. Il suo pelo presenta una lunghezza ed una tessitura medie.

MORFOLOGIA

LUPOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

da 46 a 53 cm

PESO DELLA FEMMINA

da 20 a 25 kg circa

TAGLIA DEL MASCHIO

da 51 a 58 cm

PESO DEL MASCHIO

da 23 a 29 kg circa

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Australian Shepherd Dog

FCI

Cani da Pastore e Bovari (esclusi Bovari Svizzeri)

DIFETTI PIU’ RICORRENTI

Misure fuori standard, monorchidismo, criptorchidismo, prognatismo, enognatismo, carattere timido e pauroso, colori del manto non ammessi, posteriore scorretto, andatura scorretta, rapporti cranio-muso inesatti, cranio non piatto. Orecchi eretti e orecchi pendenti, mantelli non tipici La perdita di contatto causata da incisivi centrali corti, in una dentatura peraltro corretta, non sarà considerata come prognatismo. Denti rotti o persi per accidente non verranno penalizzati. Macchie bianche sul corpo, il che significa bianco sul corpo tra il garrese e la coda,
sui lati fra i gomiti e il dietro del treno posteriore, per tutti i colori. Eccesso di bianco sopratutto sulla testa.

pulsante-indietro-gruppi

EnglishFrenchGermanItalianRussianSpanish